Con Samurai si gioca con la fantasia

Alzi la mano chi non ha mai giocato con gli stuzzicadenti: averli tra le mani è una provocazione alla fantasia alla quale è difficile resistere. A stimolare giochi e attività divertenti, utili a passare qualche ora di svago, ci ha pensato Samurai con alcuni utili suggerimenti. Con stuzzicadenti, Spiedi e Cannucce, magari riciclati dopo una sana merenda estiva, e aiutati da banali strumenti di facile reperibilità, si possono creare spassosi passatempi ad alto tasso di partecipazione.

Usi alternativi degli spiedi Samurai: gioca con le marionette

Tutti in scena! Il primo spunto che Samurai dedica ai bambini di tutte le età è la creazione delle marionette. L’importante è iniziare disegnando i personaggi su carta: che siano i beniamini dei cartoni, ispirati dalla fantasia o riferiti a parenti e conoscenti devono avere un nome e un’identità ben precisa. Una volta colorati e ritagliati (per i piccoli con l’aiuto di un adulto), basta montarli sugli Spiedi Samurai di bambù perché siano pronti a entrare in scena. Da indiscussi protagonisti potranno raccontare il loro mondo fantastico, muoversi nello spazio, nascondersi e riapparire, incontrare e scontrarsi con gli altri personaggi. Ogni giorno, la merenda può diventare il momento giusto per creare nuovi attori, che nelle mani dei giovani registi in erba esprimeranno i loro desideri, pensieri e sentimenti. Finito lo spettacolo, le marionette possono trasformarsi in utili segnalibri o segnaposti.

Usi alternativi delle cannucce Samurai: una pista di velocità

Il secondo spunto si rivolge ai più scatenati che troveranno divertente e trasgressivo usare le Cannucce Samurai BioNature (biodegradabili e compostabili) lungo un circuito degno della Formula 1. Per prima cosa, sul pavimento, si deve creare il percorso con rettilinei, curve secche e qualche bella difficoltà, tipo il passaggio sotto un tunnel, magari realizzato con il rotolo esaurito della carta igienica o da cucina. Il gioco consiste nel soffiare dentro la cannuccia per spingere al traguardo la propria pallina di carta. Il Circuito Samurai è un piacevole gioco in cui competizione e risate si confondono.

Usi alternativi degli stuzzicadenti Samurai: GeoStuzzi

Il terzo spunto è la classica prova di ingegno che assomiglia a un famoso gioco in scatola e per questo è stata nominata GeoStuzzi. Gli Stuzzicadenti Samurai sono perfetti per creare costruzioni geometriche, come stelle, torri, piramidi o composizioni molto più complesse. Per collegare gli stuzzicadenti tra di loro si possono usare molliche di pane, gomme, tappi di sughero, pongo, Das: ogni costruttore troverà la soluzione migliore. Veder crescere la propria costruzione è una grande prova di progettazione, che richiede, ma anche stimola, doti di manualità e pazienza.

Il consiglio in più

L’ultimo spunto riguarda tutti, grandi e piccini: uno stuzzicadenti Samurai può diventare un ottimo alleato per evidenziare la parte finale lo scotch e così trovarla subito. Provare per credere!

Pubblicato da Samurai